L’edificio

In prossimità dello Stabile “Turconi”, storica sede dell’Accademia di Architettura dell’università della svizzera Italiana, viene eretto un nuovo edificio denominato “Teatro di Architettura” progettato dall’Architetto Mario Botta.

Si tratta di un nuovo museo con spazi espositivi distribuiti su quattro livelli, per un totale di circa 2300 mq., e comprenderà una sala polivalente di 350 posti particolarmente indicata per conferenze, simposi e concerti.

 

L’impegno di OmniBus

Nell’ambito della realizzazione dell’edificio OmniBus si è occupata della gestione e supervisione delle accensioni Luci e movimentazione Tende di oscuramento e Finestre.

Tramite l’utilizzo di protocolli ad alto livello tecnologico quali LONTalk©, DALI e TCP/IP.

Sono fatti interagire tra di loro circa:

  • 1200 Punti Luce
  • 40 Sensori di presenza
  • 80 tasti multipli di accensione
  • 50 tende oscuranti

Oltre a vetrate motorizzate, prese comandate e teli di proiezione.

Una stazione Meteo si occupa di fornire informazioni sul livello di illuminazione rispetto ai punti cardinali
e di regolare di conseguenza la posizione delle tende oscuranti.

E’ stato realizzato un tool per la programmazione delle luci Dali, in modo tale da permettere agli allestitori una piena libertà nella gestione delle stesse, indipendentemente dalla distribuzione delle luci sui diversi bus.
Il tool è utilizzabile anche da tablet via wifi, permettendo così agli allestitori di realizzare gli scenari direttamente nelle sale espositive.

Un’interfaccia verso il Sistema AMX completa la gamma di servizi forniti da Omnibus in questo progetto.